C’è chi è malato, solo, in difficoltà … Cosa posso dirgli e come dirlo?

Iscrizione entro 26/10/2019

Scarica il volantino

INIZIO:
06 novembre 2019
DURATA:
20 ore
Aggiungi al Calendario 6 November 2019 C’è chi è malato, solo, in difficoltà … Cosa posso dirgli e come dirlo? Parrocchia Pontegradella - Ferrara

Presentare conoscenze e tecniche che permettono di stare accanto in maniera efficace a chi soffre, sia fisicamente che psicologicamente o spiritualmente.
I – Introduzione alla relazione di aiuto. Il cambiamento

II – Pregiudizio,  potere, oppressione

III – Sentimenti ed emozioni

IV – Le tre condizioni fondamentali:  1. Empatia

V – Le tre condizioni fondamentali:  2. Accettazione incondizionata

VI – Le tre condizioni fondamentali:  3. Autenticità

VII – Ascolto attivo

VIII – Comunicazione dell’empatia

IX – Ascolto e le tre condizioni

X – Ascolto attivo e distrazioni

XI – Domandare o non domandare?

XII – Esercitazione I

XIII – Esercitazione II

 

Metodologie didattiche

Approccio rogersiano (terapia centrata sul cliente). Incontri teorici ed interattivi  con esercitazioni pratiche.

 

Destinatari

Il Corso appare quanto mai attuale e appropriato non solo per chi vuol stare accanto nel migliore dei modi ai propri cari ammalati o in difficoltà, ma anche per chi desidera impegnarsi nel sociale con persone in condizione di grave fragilità.

 

Tempi e date

Tot. 20 ore
Da mercoledi 6 novembre 2019, ogni mercoledi dalle 21.00 alle 22.30.  E’ richiesto la frequenza assidua.

 

Contributo richiesto:
Offerta libera

 

Iscrizioni
Le iscrizioni sono aperte fino al 26 ottobre 2019 (i posti sono limitati) per email :  oasi.informa@katamail.com

 

Iscrizione entro 26 ottobre 2019

SIGN UP NOW