Quando il volontariato sviluppa competenze

INIZIO:
05 maggio 2020
DURATA:
12 ore

DOCENTE:

INDIRIZZO

Centro Servizi per il Volontariato Bologna, Via Scipione Dal Ferro 4   GUARDA LA MAPPA
Aggiungi al Calendario 5 May 2020 Quando il volontariato sviluppa competenze Centro Servizi per il Volontariato Bologna, Via Scipione Dal Ferro 4

Lavorare in gruppo e in rete, gestire la contabilità, coordinare volontari, costruire una relazione d’aiuto, leggere i bisogni del territorio, svolgere attività di animazione, organizzare un evento….Sono tante le competenze che i volontari sviluppano, spesso in modo non consapevole, senza riuscire a mettere a fuoco il valore e la “spendibilità” dei loro apprendimenti nei diversi contesti di vita, per l’associazione, per la comunità.

Il volontariato è sempre più riconosciuto in vari ambiti sociali come luogo di esperienza e di apprendimento di competenze. L’emergere di nuove forme di motivazione e di impegno civico e solidale, la recente riforma del Terzo Settore e gli orientamenti europei e nazionali sollecitano le organizzazioni non profit a riconoscere le competenze che si apprendono e darne valore come dimensione cardine tra le potenzialità dei cittadini, la gestione organizzativa dell’associazione e i bisogni del territorio.

Il percorso, strutturato in forma laboratoriale, sarà l’occasione per sviluppare approcci, percorsi e strumenti che valorizzino l’esperienza e le competenze e che migliorino la gestione dei volontari  e delle attività.

Programma

Il corso, di 12 ore complessive, si terrà martedì 5, 12, 19 e 26 maggio 2020, dalle ore 18,00 alle 21,00.

Tra i principali temi  verranno affrontati:

  • Competenze individuali, organizzative e capitale sociale.
  • Le competenze che si apprendono nel volontariato: strumenti di base per riconoscerle e valorizzarle.
  • Riconoscimento sociale e “spendibilità” delle competenze trasversali e volontariato.
  • Come valorizzare l’esperienza e le competenze e i desideri di crescita dei volontari per far crescere l’associazione.
  • Come sviluppare un approccio per competenze per individuare, accogliere, mantenere, gestire e “salutare” i volontari.
  • Processi di riconoscimento, validazione e certificazione delle competenze: direttive europee e orientamenti nazionali.

Obiettivi

– essere più consapevoli del valore delle competenze per lo sviluppo individuale, organizzativo e culturale nel volontariato;

– saper valorizzare l’esperienza di volontariato attraverso l’acquisizione di competenze;

– acquisire gli elementi e gli strumenti di base per riconoscere le proprie competenze e quelle dei volontari in associazione;

– avere un quadro aggiornato sugli orientamenti e percorsi di formalizzazione delle competenze apprese.

Metodologia

Il corso seguirà un approccio interattivo, i momenti teorici saranno affiancati da momenti pratici, di confronto e riflessione, valorizzando l’esperienza dei presenti.

Destinatari 

Volontari, collaboratori e dipendenti di Organizzazioni non profit con funzioni di responsabile, coordinatore di progetti e di volontari, tutor.

Il corso prevede la partecipazione massima di 20 persone.