Il volontariato occasionale e per i grandi eventi

Corso base

In collaborazione con logo unimi

INIZIO:
18 ottobre 2017
DURATA:
6 ore
ID:
Cod. 17021

DOCENTE:

INDIRIZZO

Ciessevi Milano - Piazza Castello, 3 Milano (MM Cairoli)   GUARDA LA MAPPA

CATEGORIA

Corsi , Milano

Premessa

“Quando si dice volontariato, per esempio, si fa riferimento a un’attività esercitata liberamente e gratuitamente da persone che si presuppone scelgano in maniera convinta di dedicare del tempo a una buona causa. Il problema, però, è che il volontariato di oggi non è più quello di una volta: è più globale, perché i movimenti di uomini e idee hanno ormai come orizzonte il mondo intero; è più tecnologico, perché largamente influenzato dalla Rete e dai suoi strumenti di condivisione; è soprattutto più discontinuo, perché cambiano le aspettative, la disponibilità di tempo e le sfide personali con cui i singoli volontari si mettono in gioco. Di conseguenza, se da un lato resiste l’assonanza tra il volontario e il volentieri, dall’altro non è più certo come un tempo che l’affinità persista a lungo. Questo mutato atteggiamento esprime una positiva voglia di protagonismo e rappresenta un bacino di energie che possono solo arricchire, sia quantitativamente che qualitativamente, le dimensioni del fenomeno. È innegabile, però, che molte organizzazioni, soprattutto dell’associazionismo più tradizionale, possano essere frastornate dal trend emergente e, non riuscendo a intercettarlo, finiscano con il trovarsi in difficoltà. Fortunatamente, tra le esperienze di “nuovo volontariato” ci sono già delle best practices che possono aiutare a costruire solide relazioni, da innestare con l’innovazione ma da consolidare, poi, all’interno degli schemi classici del Terzo settore” (di Elio Silva Sole24ore – 2 novembre 2015)

Obiettivi

  • Riflettere sulle modificazioni culturali in atto e sulle motivazioni che stanno alla base di questa scelta di volontariato
  • Conoscere teorie e pratiche del volontariato occasionale e per i grandi eventi
  • Aiutare cittadini ed organizzazioni ad interpretare il volontariato occasionale come opportunità di cittadinanza attiva

Contenuti

  • La cultura civile delle nuove forme di volontariato
  • Le motivazioni e le ragioni dei volontari occasionali e per i grandi eventi
  • Quale il ruolo per le organizzazioni del volontariato tradizionale?
  • Come attrarre il volontariato occasionale
  • Come organizzare il volontariato occasionale

ESPERIENZE

Durante le due serate si porteranno alcuni testimoni di esperienze pratiche (nazionali e locali).

Metodologie didattiche

Il corso si avvale di una parte teorica con il  contributo didattico del professor Ambrosini che ha all’ attivo ricerche e pubblicazioni sul tema del volontariato occasionale e di testimonianza in aula relative a strumenti, modalità ed opportunità per realizzare volontariato occasionale e nei grandi eventi.

Destinatari

Massimo 25 partecipanti.
Accesso permesso anche a cittadini aspiranti volontari.

Date

18 ottobre e 25 ottobre 2017

Orario

17,30 – 20,30

Sede

Ciessevi Milano – Piazza Castello, 3 Milano (MM Cairoli)

Contributo Iscrizione

Il corso è gratuito.