Quando il gioco diventa dipendenza. Il disturbo da gioco d’azzardo, caratteristiche, approfondimenti e il ruolo della rete.

13 Marzo 2023
DURATION:
6,50 ore

Quando il gioco diventa dipendenza.

Il disturbo da gioco d’azzardo, caratteristiche, approfondimenti e il ruolo della rete.

Percorso di sensibilizzazione rivolto alle realtà non profit

online, dal 13 al 27 marzo

Il gioco d’azzardo ha assunto ormai dimensioni molto preoccupanti, si conta nel 2021 un volume di gioco pari a 110 Miliardi di euro, una cifra enorme che facilmente porta a riflettere sul rischio per molte persone, di una vera e propria dipendenza con conseguenti gravi disagi per sé e per i propri equilibri familiari, lavorativi e finanziari. Una piaga sociale importante per il nostro paese.

Che cos’è il gioco d’azzardo patologico? In quali forme si esprime e quali sono le conseguenze all’interno dei sistemi familiari? Come sostenere i giocatori e le famiglie? Qual è il ruolo della rete tra enti pubblici e realtà non profit?

Queste alcune delle domande che nel corso delle giornate si andranno ad approfondire e a discutere, perché il gioco d’azzardo patologico resta ancora un fenomeno sommerso sul quale c’è ancora tanto lavoro da fare. Diventa importare attivare anche tra le realtà del Terzo settore un lavoro congiunto e di rete in un’ottica informativa, di prevenzione e di cura.

Il percorso, promosso dalla cooperativa sociale Solco Dai Crocicchi, dal Comune di Bologna – Dipartimento Welfare e promozione del Benessere di Comunità e dall’Ausl di Bologna, in collaborazione con il CSV Volabo all’interno dell’Università del Volontariato di Bologna, oltre all’intento di informare e sensibilizzare, avrà quello di coinvolgere le associazioni in un ruolo attivo per essere antenna ricettiva sul territorio, contribuire all’emersione di situazioni critiche, entrare in rete con i servizi esistenti, facilitare il sostegno alle persone e famiglie che vivono queste problematiche.

Programma

Lunedì 13 marzo, h 17.30 – 20.00

Presentazione del percorso e dei progetti GAP -Gioco d’azzardo patologico – Dott. Eugenio Soldati – Comune di Bologna, Dipartimento Welfare e Promozione del Benessere di Comunità

  • Giro di presentazione delle realtà presenti
  • Inquadramento della tematica
  • Le tipologie di gioco e le sue caratteristiche

 

Lunedì 20 marzo, h 17.30 – 19.30

  • I segnali che possono indicare una problematica
  • Riflessione sul denaro
  • Orientamento legale

 

Lunedì 27 marzo, h 17,30 – 19,30

  • I servizi specialistici sul territorio
  • I familiari nella dinamica del gioco d’azzardo problematico
  • Il ruolo del terzo settore. Come stare vicino a questi sistemi familiari ed entrare in rete con i servizi?

 

Relatori: 

  • Dott.ssa Chiara Persichella – psicologa e psicoterapeuta AUSL Bologna e Responsabile clinico PDTA-DGA.
  • Dott.ssa Valentina Vuolo – Responsabile area Integrazione Coop. Soc. Solco Dai Crocicchi.
  • Dott. Roberto Zeppa – Educatore sociale e Formatore per la Coop. Soc. Solco Dai Crocicchi.
  • Avvocata Camilla Zamparini – Avvocata del Foro di Bologna, referente orientamento legale per lo sportello GAP della Coop. Soc. Solco Dai Crocicchi.
  • Dott.ssa Martina Rangoni – Psicologa e conduttrice gruppi sul tema gap per la Coop. Soc. Solco Dai Crocicchi.

 

Destinatari:

Il corso è rivolto agli Enti di Terzo Settore interessati, in particolare Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale, operanti prevalentemente in ambito sociale, socio-sanitario, educativo.

La partecipazione al corso è gratuita.

Per iscriversi è necessario registrarsi su MYVOLABO con il profilo persona>>

 

Per informazioni: 

Paola Atzei, Responsabile Area Formazione e sviluppo competenze – Volabo

formazione@volabo.it